Pasta allo Scarpariello con Pomodoro del Piennolo in Pacchetelle Terra Viva

scarpariello con pomodoro del piennolo
La Pasta allo Scarpariello è un piatto della cucina antica cucina napoletana: la tradizione vuole che sia nato delle botteghe dei calzolai (scarpari, in napoletano: da qui, il nome Scarpariello) che avevano l’abitudine di prepararsi questa pasta in bottega a pranzo. La sua preparazione richiede infatti pochissimi ingredienti: gli stessi che i calzolai spesso ricevevano in pagamento dai clienti in cambio dei loro servizi.  Per questo piatto, sono perfetti i Pomodori del Piennolo in Pacchetelle. Se preferite un risultato un po’ più cremoso, scegliete l’intero in Passata. Oppure, se proprio non amate bucce e semi, usate pure la Passata di Pomodoro del Piennolo: qualuque sia la vostra scelta,  otterete un piatto di pasta saporitissimo in pochissimi minuti. Praticamente, il tempo di bollire la pasta.

Pasta allo Scarpariello con Pomodoro del Piennolo in Pacchetelle Terra Viva

Ingredienti per 4 persone Pasta (nel piatto della foto sono stati usati ziti di Gragnano IGP spezzati a mano) 400gr Olio Extra Vergine d’Oliva 6 cucchiai Aglio uno spicchio, già schiacciato Pomodorini del Piennolo  in Pacchetelle Terra Viva un vasetti Il vostro formaggio preferito, già grattugiato, 50gr

La preparazione

Iniziate mettendo a bollire l’acqua per la pasta.
Poi, soffriggete a calore moderato l’aglio nell’olio. Aggiungete i pomodori e fate cuocere a fuoco veloce: in questo modo i pomodori arriveranno a cottura senza che la polpa si separi dalla buccia. Basteranno pochissimi minuti: il tempo di soffriggere i pomodori.
Spezzate gli ziti raccogliendo anche la minutaglia –  e cuocete la pasta, scolandola bene al dente. Versate la pasta nella padella e mantecate velocemente  in modo da avvolgere la pasta con il sugo. Questo è un piatto di pasta in cui non è bene non mantecare a lungo: per apprezzare al meglio il suo gusto, i sapori devono rimanere ben distinti . Spolverate di formaggio e servite, completando magari il piatto con qualche foglia di basilico fresco.
Ricetta di Gennarino.org

Utilizziamo i cookie o tecnologie simili come specificato nella cookies policy. Puoi acconsentire all’utilizzo di queste tecnologie chiudendo questa informativa, proseguendo nella navigazione di questa pagina, interagendo con un link o un pulsante al di fuori di questa informativa o continuando a navigare in altro modo.